Come pensano i Ricchi

Come pensano i Ricchi

COME PENSANO I RICCHI

Steve Siebold, autore di un best seller intitolato “Come pensano i ricchi” ha passato gli ultimi trent’anni a intervistare milionari di tutto il mondo e a identificare quali atteggiamenti e modi di pensare possano portare una persona a diventare ricca.

“I ricchi credono nelle opportunità, l’individuo medio crede nella scarsità”, sintetizza Siebold. E questo, molto spesso, trattiene le persone dall’agire. Volendo sintetizzare secondo Siebold ci sono:

8 differenze nei pensieri dei ricchi e delle persone della classe media

riguardo gli stessi argomenti. Vediamoli insieme:

1) "I ricchi pensano che la ricchezza sia un diritto, le persone normali pensano sia un privilegio."

2) "I ricchi pensano che iniziare un business/impresa sia il modo più veloce per fare soldi, mentre le persone normali pensano che iniziare un business sia rischioso".

3) "I ricchi pensano che la ricchezza abbia a che fare con l'essere esperti e con l'esperienza, mentre la classe media pensa che abbia a che fare con l'abilità mentale."

4) "I ricchi pensano che per costruire la ricchezza si debba lavorare in team, le persone medie pensano che creare ricchezza sia uno sforzo individuale"

5) "I ricchi pensano che fare soldi sia semplice, mentre la media pensa che sia complicato"

6) "Le persone ricche pensano che i soldi abbiano a che fare con i pensieri e la mente, mentre la media pensa che abbiano a che fare con il tempo e il lavoro manuale."

7) "Il ricco vede il denaro come un qualcosa di liberatorio, la classe media lo vede come un qualcosa da controllare".

8) "Il ricco lavora per la propria soddisfazione e per il proprio sentirsi compiuto, la classe media lavora per i soldi".

Fare soldi non è facile ma è comunque semplice. Non c'è un mistero dietro la generazione di ricchezza, il tutto ha solamente a che fare con il nostro sistema di credenze, leggi il mio EBOOK.

Le persone medie pensano che essere ricchi sia una fortuna per pochi. Questo pensiero porta la classe media a giocare alla lotteria, cosa che i ricchi non fanno.

La classe media pensa che lavorare di più porti a più ricchezza. Il ricco pensa che la mente creativa sia l'abilità più "pagata" al mondo. Allenare la mente a trovare soluzione a problemi via via più complessi è la chiave per la ricchezza.

CONCLUSIONE:

Lavorare con il solo scopo di fare soldi non porta da nessuna parte. Accettare un lavoro meno pagato ma che ci gratifica, ci porta inevitabilmente ad essere "ricercati" per quel valore aggiunto che si mette nel lavoro, la passione, che porta poi ad essere più ricchi rispetto a colui che lavora solo per denaro.

Vincenzo.

Be the first to comment on "Come pensano i Ricchi"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*